Protesta della federazione
Il presidente Cabras: «La decisione di sospendere i servizi di supporto ai pazienti è sconcertante»... leggi gli articolo
Clicca qua per leggere l' articolo pubblicato su la nuova sardegna online
Clicca qua per leggere l'articolo apparso sul giornale
il piano per il diabete rivolto al futuro. Clicca sulla locandina per saperne di più
Nell'ormai lontano 1977, su iniziativa di alcuni volenterosi giovani diabetici e di genitori di bambini diabetici, nasce a Cagliari l'ADIG Sarda, Associazione per il Diabete Infantile Giovanile e dell'Adulto, che con lo scopo di migliorare e sensibilizzare l'assistenza medico-sociale, fornisce anche un importante contributo alla terapia del diabete. In particolare in questi anni ha lavorato: organizzando corsi e soggiorni di istruzione per giovani diabetici; (Camposcuola) battendosi per l'accettazione sociale della malattia, promovendo iniziative per far conoscere il problema diabete all'opinione pubblica( tavole rotonde, dibattiti, Convegni, etc.) fornendo materiale didattico e mantenendo i contatti con le Organizzazioni Mediche e le Associazioni di Volontariato a livello Nazionale e Internazionale. Per tutte queste attività si è avvalsa esclusivamente dell'opera di volontari e di fondi raccolti presso i propri iscritti, contributi privati e pubblici. Il tutto nell'interesse dei diabetici e delle loro famiglie, che con mezzi, informazioni e conoscenze adeguate potranno guardare con più serenità all'avvenire, poiché se è vero che dal diabete per ora non si guarisce, è altrettanto vero che con i mezzi attuali si può raggiungere un soddisfacente equilibrio metabolico e si può condurre una vita normale. Innumerevoli sono stati gli ostacoli da superare lungo questi anni, ma tantissime sono state le soddisfazioni per i tanti risultati positivi ottenuti, di cui il diabetico beneficia, spesso senza sapere che sono frutto di conquiste ottenute con l'impegno e il lavoro della nostra associazione. Determinante è stato il nostro lavoro per l'ottenimento dei presidi diagnostici, ottenendo quelli che ancora oggi sono i vantaggi dei diabetici sardi. Impegnativo è stato il nostro coinvolgimento, in seno alla FDG, per ottenere il rispetto dei diritti civili sanciti, dopo anni di discussione, con la legge 115/87, oggi si sta lavorando alacremente per ottenerne la piena applicazione. Lungo e difficile è il cammino che ci vede impegnati, sempre in seno alla FDG, per una legge più equa sulla Patente, nonostante qualche importante conquista sia già stata ottenuta. Importante riconoscimento dell'impegno, della serietà e capacità della nostra associazione è stato l'inserimento di un nostro rappresentante quale componente della commissione diabetologica della Regione Sardegna. Iscritti da anni all'Albo Regionale delle Associazioni, abbiamo partecipato alla nascita della F.I.D. Federazione Italiana Diabete, composta dalle associazioni dei diabetici e dalle associazioni dei medici diabetologi. Attualmente molto del nostro impegno è orientato verso la Raccolta fondi per la ricerca, questo non ci distoglie comunque dalle attività di routine che ci sforziamo di svolgere con il massimo impegno e professionalità, consapevoli come siamo ormai di essere un punto di riferimento per quelle migliaia di diabetici, che grazie al nostro quotidiano impegno riescono a vivere la loro condizione più informati, più consapevoli, più sereni.

Valid HTML 4.01!

Valid HTML 4.01!